Rendere una foto in bianco e nero a colori

Pubblicato il da Alessio Gori

Vi sarà capitato molte volte di avere bellissime foto in bianco e nero, magari dei vostri nonni e di pensare a come sarebbe bello averle a colori. Con questa guida potrete realizzare il vostro "desiderio" in pochi passi. Sono necessarie solo un po' di pazienza e un po' di precisione. Inutile dire che per trasformare le foto da nero e bianco a colori sono necessari software come Adobe Photoshop e simili.

Scegliamo la foto

Scegliamo la foto in bianco e nero che desideriamo rendere a colori ed apriamola con Photoshop.

Creiamo una maschera di regolazione

Nel riquadro dei livelli, clicchiamo su "crea un nuovo livello di riempimento o di regolazione" e scegliamo "Tonalità/Saturazione".

Facciamo colorare a Photoshop la nostra foto

A questo punto, fra le regolazioni del nuovo livello che abbiamo creato, clicchiamo su "colora". Per adesso diamo per buono il colore che Photoshop ha dato automaticamente alla nostra foto.

Invertiamo

Selezioniamo la maschera (il livello che abbiamo creato prima) e invertiamo (cmd+i sul mac e ctrl+i sul pc): si riempirà di nero.

Cominciamo a colorare

A questo punto prendiamo una parte in particolare della foto (ad esempio la pelle) e, con il colore bianco in primo piano, cominciamo a colorare col pennello.

Regolazioni del Livello

Dopo aver colorato (basta colorare una piccola parte come una parte del viso, una spalla, una mano), selezionando la maschera creata precedentemente, andiamo alle regolazioni e, facendo uso delle voci "colore" e "saturazione" e regolando i valori, cerchiamo di ottenere un colore il più simile possibile alla realtà.

La voce "luminosità" non modifichiamola troppo od otterremo cattivi risultati.

Coloriamo la nostra foto

Fatto ciò, comincia il lavoro di precisione: rimpiccoliamo un po' la dimensione del pennello e coloriamo tutte le parti della pelle.

Se commettiamo qualche imprecisione o sbaglio, basta selezionare come colore in primo piano il nero e tornare a colorare (così cancelleremo l'imperfezione).

Per far sembrare la foto e i colori più reali

Se vogliamo dare un'intensità di colore diversa (o creare delle ombre, ad esempio) in qualche zona del corpo, basta ridurre l'opacità del pennello.

Conclusioni

Ovviamente dovremmo creare tanti livelli quanti sono i colori che vogliamo utilizzare. Per adesso noi abbiamo creato un livello per il colore della pelle.

Se vogliamo colorare un eventuale maglione, creeremo un altro livello ed eseguiremo di nuovo, dall'inizio, i vari passaggi.

Si tratta di avere pazienza sopratutto quando arriveremo a dover colorare eventuali capelli: in quel caso consiglio di usare un pennello molto piccolo per la massima precisione.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post